Cancellature artistiche

Cancellature artistiche 


Cinzia Platania, autrice di poesie, romanzi e canzoni,  è un'artista che si è dedicata in diversi modi alla parola; tra i suoi interventi artistici più rilevanti ricordiamo la mostra multimediale "non ho parole" e il contributo con una sua bambola iconica alla installazione permanente "wall of dolls", dove ha sottolineato la pregnanza della parola come forma di violenza.
In questo corso propone di trattare la parola scritta in un testo stampato su carta come un punto di partenza per un percorso di pulizia, alleggerimento, ricerca dell'essenza.

La cancellatura, declinata in varie forme, diventa così uno strumento per fare emergere l'inconscio.
Grazie alla sua specializzazione in arteterapia e al suo mondo letterario, l'insegnante, mettendo a disposizione il proprio percorso letterario come bagaglio significativo, guiderà i partecipanti alla scoperta del proprio nucleo creativo più autentico.  

Cancellature artistiche

Lunedì 20 e 27 settembre: dalle 18:30 alle 20:00


Insegnanti
Ciao a te! Dicono di me che sono un’artista a 360°. O che sfuggo alle definizioni a causa della mia poliedricità. Ma chi è Cinzia? E soprattutto, cosa posso dirti di me essendo così eclettica? Per prima cosa vorrei dirti che sono mamma per 3 volte. Poi che sono maestro nelle arti della Grafica e della Fotografia (I.S.A.- Catania, 1990). Mi sono qualificata in Decorazione su tutte le superfici, in particolar modo su vetro (A.N.F.E.- Catania, 1996). Sono laureata in Scienze della Formazione, come educatrice extrascolastica (Univ. di Trieste- 2008). La mia specializzazione è l’Arteterapia: sono operatrice in questo settore che cura l’immaginario, se de di una infinità di immagini (ArTeA, Milano, 2018). Ho dato vita a diversi progetti artistici in contesti vari (Scuola; associazioni; parrocchie; feste; campi giovanili; mercatini). Ho all’attivo una trentina di mostre. Oltre a quello visivo amo il codice verbale: sono infatti autrice di romanzi, racconti, testi poetici e poesie.